Google Earth Image - Pietra Lentina

Pietra Lentina

  • Altitudine: 950 m

Descrizione

[23 May 2023] - Testo di Davide Valsecchi, AMM Collegio Guide Alpine Lombardia (IUMLA)

La Pietra Lentina è un enorme masso erratico di ghiandone, proveniente dalla Val Masino (Valtellina), che si trova lungo la strada che dal Pian Rancio scende a Bellagio.

Pietra Lentina

Pietra Lentina

Elenco sezioni tematiche:

Storia e incisioni

Dettaglio delle incisioni presenti sulla Pietra Lentina

Nella parte sommitale sono presenti diverse incisioni con date, simboli e nomi, le più antiche delle quali risalgono al 1746. Per molti anni il sasso di Lentina era anche il confine tra i terreni di Civenna e la comunità di Bellagio, sulla sommità dalla pietra, tra le diverse incisioni possiamo ancora notare due linee disposte ad angolo che segnavano il confine, linee che risalgono all'anno 1763.

Miti e leggende

La pianeggiante parte sommitale della Pietra Lentina

La superficie superiore di questo masso è quasi pianeggiante ed è interessata da piccole cavità dovute probabilmente ad erosione meteorica, ma che una antica tradizione popolare interpreta come il segno di palle infuocate lanciate per divertimento sopra la roccia da diavoli giocherelloni.

Le dimensioni

La Parete Nord della Pietra Lentina

La Pietra Lentina è uno dei più voluminosi trovanti della Lombardia, con i suoi 30 m di lunghezza circa, i suoi 10 m di larghezza e i 9 m di altezza, per un volume di circa 1500 metri cubi. Per rendersi conto della sua reale grandezza si deve scendere sul lato opposto alla strada ed osservarne la "parete nord". Purtroppo, nonostante sia una monumento geologico, negli anni sono stati infissi nella roccia spit e fittoni per l'arrampicata sportiva.

Posizione e cartografia

OpenStreetMap - Pietra Lentina

Monte Forcella

Il Monte Forcella è un evidente cima sul versante settentrionale del Monte San Primo. Si posiziona sul prosieguo della cresta da dalla Cima del Monte San Primo scende verso Est fino al Monte Ponciv, per poi ripiegare verso nord ed appunto il Monte Forcella prima di digradare nella piana di Fra Filippo e Pian Rancio. Il nome, La Forcella, è stato in passato molto legato all’omonimo impianto di risalita che permetteva, nella stagione sciistica, di raggiungerne la sommità. Sul versante orientale possiamo trovare l’Alpe di Magreglio mentre su quello occidentale abbiamo l’Alpe del Borgo e l’area del Parco Monte San Primo.

Prosegui nell'esplorazione: continua a leggere

Versioning: Pagina creata il 23-05-2023 , ultimo aggiornamento effettuato il 23-05-2023.