Google Earth Image - Cima Monte Bolettone

Cima Monte Bolettone

  • Altitudine: 1.318 m

Descrizione

[24 Feb 2023] - Testo di Davide Valsecchi, AMM Collegio Guide Alpine Lombardia (IUMLA)

La cima del Monte Bolettone, vista da Sud, è facilmente riconoscibile, sia per il modo in cui si innalza sulla linea di cresta, sia per il filare di abeti che dalla cima scende verso valle. A rimarcare il punto di vetta vi è anche una grande croce in metallo con basamento in sasso. A breve distanza dalla vetta, sul versante Sud, si trova l’omonimo Rifugio Bolettone (un tempo noto anche anche Baita Fabrizi), raggiungibile dalla strada di servizio che risale dall’Alpe del Vicerè (Albavilla/Erba). Il versante Nord del Bollettone offre pochi itinerari (Il Sentiero dei Faggi ed i sentieri per l’Alpe di Lemna) e nessuno che raggiunga la vetta. Sul versante Sud invece le possibilità sono molto ampie e si avvalgono di una consolidata rete sentieristica. L’Alpe del Vicerè offre la soluzione più breve in termini di dislivello, ma le alternative sono numerose. L’accesso alla cima può quindi essere ridotto in tre gruppi o direttrici: quello da Sud, lungo l’iconico filare di abeti (Sentee del Dos Mezzan); quello da Est, dal Rifugio Bolettone e dalla Bocchetta del Bolettone; quello da ovest, dal Dossmat lungo la Dorsale Lariana Como-Bellagio.

Soiusa Completo:

Suddivisione Orografica Internazionale Unificata del Sistema Alpino

Grande Parte Grande Sezione Sezione Sotto Sezione Super Gruppo Gruppo Montagna
Alpi Occidentali Alpi Nord-occidentali Prealpi Luganesi Prealpi Comasche Triangolo Lariano Gruppo del Palanzone Monte Bolettone

Vetta Monte Bolettone

La vetta del Monte Bolettone è un promontorio erboso, con qualche roccia affiorante, sulla linea di cresta della Dorsale Lariana. Il punto di vetta è rimarcato da una grande croce in metallo posta su un basamento di sasso. Il basamento assomiglia ad un altare, al cui centro è posta una Madonnina, protetta da una una teca in vetro, ed una targa in marmo a commemorazione della posa della croce nell’anno 1964. La targa recita: “L’anno 1964 il Gruppo Bolettone di Albavilla pose a protezione della pittoresca vallata Albavilla Monte Bolettone Metri 1320”. Alle spalle della croce si trova un pannello orientativo che permette di identificare le montagne circostanti e quelle al di là del lago.  La croce è illuminata di notte brilla ben visibile dall'Erbese e dalla pianura. Il panorama della cima del Monte Bollettone è ampissimo e suggestivo, soprattutto al buio. Per questo è spesso frequentata, in particolare il mercoledì, da molti escursionisti notturni.

Cima Monte Bolettone - Immagine di vetta

Posizione e cartografia

OpenStreetMap - Cima Monte Bolettone

OpenStreetMap - Cima Monte Bolettone

Versioning: Pagina creata il 14-08-2022, ultimo aggiornamento effettuato il 26-02-2023.